Ciao, credo che avrai già appreso dalla stampa e dalla TV le principali informazioni riguardo al calendario venatorio 2014/2015, che personalmente non oso neanche definirlo calendario venatorio. Lo reputo inaccettabile, privo di ogni logica, redatto disattendendo le normative attuali, con l’unico scopo di “punire” i cacciatori.

La nostra Associazione chiederà l’annullamento per illegittimità perché emanato da un CRF privo di potere deliberante poichè decaduto. A dimostrazione delle nostra affermazione vi è la comunicazione n° 1019/Gab del 22/05/2014, avente come oggetto “Rinnovo Comitato Regionale Faunistico”, inviata dall’Assessore all’Ambiente a tutti i soggetti interessati, compreso il C.P.A. Nella comunicazione l’Assessore chiedeva a codesta Associazione di trasmettere entro 20 giorni il nominativo di un rappresentante della propria Associazione per l’inserimento nel nuovo Comitato Regionale Faunistico.

L’Assessore dovrà spiegare nelle sedi opportune perché non ha nominato il nuovo CRF.

A seguito di questa ennesima presa in giro ho invitato tutte le Associazioni Venatorie presenti nell ’Isola ad unire le forze per cercare di contrastare lo strapotere politico anticaccia che regna negli Uffici dell’Assessorato all’Ambiente. L’invito è stato accolto e martedì 8 Luglio ci sarà un incontro tra le Associazioni Venatorie e l’Assoarmieri per decidere le forme di protesta da attuare, sicuramente scenderemo in piazza, e questa volta lo faremo da incazzati!

Per quanto riguarda il “calendario venatorio 2014/2015, ti riepilogo le principali voci:
2 giornate per la caccia alla tortora – 4 e 7 Settembre
3 mezze giornate per la caccia alla pernice – 28 Settembre, 5 e 12 Ottobre.
18 (diciotto) giornate di caccia al cinghiale
3 giornate a Febbraio per colombaccio, ghiandaia e cornacchia

Chiusura:
quaglia, merlo e coniglio il 28 Dicembre
tordo bottaccio 8 Gennaio
tordo sassello 18 Gennaio
agli anatidi al 31 Gennaio
beccaccia 8 Gennaio

A proposito della caccia al cinghiale (40 cinghiali giornalieri abbattibili per ogni compagnia…):
1, 2, 9, 16, 23, 30 novembre,
7, 8, 14, 21, 28 dicembre 2014
1, 4, 11, 18, 25 e 29 gennaio 2015

In merito a quest’ultima specie l’Assessore ha detto: “… confermo inoltre l’importante ruolo svolto dai cacciatori per la tutela ambientale e per il contributo nel contenimento e controllo di alcune specie particolarmente problematiche quali i cinghiali e le cornacchie”.

Personalmente non avrei accettato tutte queste giornate di caccia al cinghiale, in quanto ritengo che abbattendo più cinghiali facciamo un favore solo alla regione (e un danno alla nostra categoria), lo dimostra anche la dichiarazione dell’Assessore che ho riportato sopra. Spero che i cacciatori capiscano che tutte queste giornate concesse e soprattutto l’aumento del carniere da 5 a 40 non sia un regalo ai cacciatori.

Sono convinto che una volta che diminuirà la popolazione dei cinghiali avremo delle restrizioni anche per questo tipo di caccia. Ritengo inoltre che la questione cinghiale vada inserita nelle trattative per la concessione (legittima) delle giornate di caccia alle altre specie.

Il Presidente Regionale
Marco Efisio Pisanu