Una commissione paritetica per il carp-fishing sul lago di Bolsena

BOLSENA – (m) Lunedì scorso l’assessore provinciale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Franco Simeone, ha preso parte, insieme al sindaco di Marta, Lucia Catanesi, ad una riunione, ospitata nella sala consiliare del Comune di Marta, con i pescatori professionali operanti sul lago di Bolsena e le associazioni sportive del carp-fishing.

Oggetto dell’incontro: la regolamentazione dello svolgimento della pesca in notturna sul lago di Bolsena; infatti, da un lato i pescatori professionali chiedono la priorità sull’esercitazione della pesca per il sostentamento delle proprie famiglie; dall’altro, le associazioni sportive richiedono il riconoscimento allo svago con la tecnica del carp-fishing.

Una tecnica sportiva, quella del carp-fishing, che, diversamente da tutte le altre, è consentita anche nelle ore notturne e per questo rischia di creare problemi e disagi ai pescatori di mestiere che proprio nelle ore notturne calano nel lago le reti per la pesca.

“Una volta ascoltate le diverse criticità presentate da entrambe le realtà – ha spiegato l’assessore Simeone – è stata accolta favorevolmente una mia proposta che prevede di nominare una commissione paritetica tra i rappresentanti della pesca professionale e quelli della pesca sportiva, con il coordinamento che sarà affidato ad un rappresentante dell’assessorato provinciale, con la partecipazione anche del Comune di Marta. Compito della commissione – ha concluso Simeone – sarà quello di definire, entro il più breve tempo possibile, eventuali proposte condivise e concordate tra le parti”.

Questa la composizione della commissione

Provincia di Viterbo: Enrico Paziani

Comune di Marta: Andrea Garofoli

Pescatori professionali: Angelo Biagini, Giuliano Rocchi e Roberto Natali

Pescatori sportivi: Giuliano Morgantini, Tristano Magnani, Fabrizio Castiglioni

Tratto da http://www.ontuscia.it